Blog

Ultime Notizie da RentalPlus

Ibrido o Diesel? Dieci ragioni per scegliere l’auto giusta

L’alternativa ai motori a benzina. Prima di decidere capiamo bene le nostre abitudini
Diesel e ibrido non sono alternativi.

Il diesel non è morto e l’ibrido si affaccia sempre più anche sul mercato italiano. Il punto, però, è che queste due modalità di propulsione hanno intorno a loro tanti miti da sfatare. Il primo è che sono alternative tra loro. Sono completamente diverse, dedicate a usi e vetture differenti. Una non può sostituire l’altra. L’esempio classico è la percorrenza chilometrica: se il gasolio conviene a chi macina chilometri in autostrada, l’ibrido permette un reale risparmio solo in città. Se il primo, poi, è dedicato ai mezzi più grandi, dalle berline ai SUV, il secondo è compagno ideale delle citycar. Insomma, visto che c’è molta confusione, vediamo cinque motivi per comprare una vettura a gasolio e cinque invece per rivolgersi all’ibrido.

arton53358-kdDH-Rmq9jAKp0Do1yjS2OsEwLPN-590×445@Corriere-Web-Sezioni

Chi consuma meno
Partiamo dal fiore all’occhiello della propulsione a gasolio. Per loro natura i motori diesel sono più efficienti dei benzina e hanno un rendimento più alto. Insomma, consumano meno ed emettono meno CO2.

Non sparirà
Proclami politici a parte, secondo gli esperti il diesel non sparirà nei prossimi dieci o quindici anni. Anche il bando da città e centri storici è insensato: le regolamentazioni e le normative locali finora considerano il divieto per tutti i diesel esclusi gli Euro 6. Difficile bloccarli visto che inquinano poco, emettono meno CO2 dei motori a benzina e hanno filtri molto efficienti nel trattenere il particolato.

Il più robusto
Il motore a gasolio è molto più robusto e affidabile dei motori a benzina. Costa di più ma garantisce chilometraggi più alti arrivando a percorrere anche 300.000 chilometri.

Per chi percorre tanti chilometri
Le vetture a gasolio sono il mezzo d’elezione per chi percorre tanti chilometri. Il prezzo più alto rispetto ai benzina è ammortizzato solo se si viaggia molto in autostrada, magari a velocità sostenuta.

I vantaggi dell’ibrido
L’ibrido non è un’alternativa al diesel, è un’altra cosa. La miscela benzina-elettrico è pensata per mezzi e tipi d’utilizzo completamente differenti rispetto al gasolio. La prima regola è che l’ibrido è conveniente solo per chi fa tanti chilometri in città. Solo lì il motore elettrico potrà funzionare abbattendo consumi ed emissioni. In autostrada, a velocità sostenuta, il vantaggio è relativo. A lavorare sarà solo il propulsore termico ed è come avere una normale vettura a benzina.

Il dilemma manutenzione
Mito da sfatare: nonostante il doppio sistema, le ibride non hanno bisogno di maggior manutenzione di diesel e benzina. La parte termica infatti è tale e quale a quella delle vetture tradizionali mentre la parte elettrica ha bisogno di una manutenzione minima.

Il più affidabile
L’affidabilità dell’ibrido è uguale a quella dei propulsori termici. Dopotutto, se l’elettrico smette di funzionare ci si ritrova con una normale auto a benzina.

Micro, mild e full hybrid
Micro, mild e full (micro, medio e pieno) sono i tre aggettivi che contraddistinguono le taglie del sistema di trazione elettrico. In solo elettrico, il micro hybrid non consente di andare, il mild hybrid permette solo pochi chilometri, mentre il full hybrid garantisce una buona percorrenza fino a 80 km/h. Va da sé che, per chi percorre molti chilometri in città, la reale convenienza dell’ibrido si ha solo nei full hybrid.

Fonte: www.aaagents.com

Leave comments

Your email address will not be published.*



You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top